|
Print Friendly and PDF
|

IL DIRITTO DI ACCESSO NELLA P.A.: DOCUMENTALE, CIVICO E GENERALIZZATO

Docente
Print Friendly, PDF & Email
  • MODALITÀ EROGAZIONE CORSO: E-Learning (corso registrato)
  • ABBONAMENTO: OBBLIGATORIO e SUPERFLAT PA360

DURATA : 3 ore

DOCENTE : dott.ssa ANNA BARBATO, Funzionario – Posizione Organizzativa per l’attuazione degli obblighi di trasparenza e dell’accesso civico e accesso generalizzato del Comune di Napoli – Formatore PA360

DESTINATARI: dipendenti di pubbliche amministrazioni, Autorità portuali, Autorità amministrative indipendenti e di garanzia, vigilanza e regolazione, di enti pubblici economici, Ordini professionali, società in controllo pubblico, associazioni, fondazioni, enti di diritto privato, società in partecipazione pubblica.

OBIETTIVI: Il corso intende fornire ai partecipanti la conoscenza, teorica e pratica, delle tre tipologie di diritto di accesso attualmente vigenti nell’ordinamento giuridico italiano, evidenziando l’evoluzione della normativa in materia di accesso nell’Ordinamento giuridico italiano.
Nel dettaglio, il corso approfondirà gli aspetti, teorici ed applicativi, relativi al diritto di accesso generalizzato (“FOIA”), introdotto dal decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97, di modifica del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, sulla base delle indicazioni fornite dal Dipartimento della Funzione Pubblica e, di recente, dal Ministro per la Pubblica Amministrazione con la Circolare n. 1/2019.
Ancora, sarà dedicata particolare attenzione agli indirizzi dell’ANAC e ai pareri espressi in materia dal Garante della Protezione dei dati personali, nonché agli indirizzi della recente giurisprudenza.

MATERIALE DIDATTICO : slides

PROGRAMMA:
LE TIPOLOGIE DI DIRITTO DI ACCESSO:
- definizioni
- le tre tipologie di accesso a confronto: documentale, civico e generalizzato
- indirizzi vigenti in materia di accesso civico e generalizzato
- la disciplina interna sull’accesso generalizzato: il Regolamento sull’accesso dell’ANAC
- Profili attuativi dell’accesso civico
- Profili attuativi dell’accesso generalizzato (FOIA)
CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO DI ACCESSO GENERALIZZATO E STRUMENTI DI TUTELA. IL REGISTRO DEGLI ACCESSI:

  • esclusioni e limiti all’accesso generalizzato
  • individuazione dei controinteressati
  • esiti:
    • accoglimento (totale o parziale)
    • diniego
    • differimento
  • il dialogo cooperativo con i richiedenti
  • gli strumenti di tutela per il richiedente in caso di diniego:
    • il riesame al RPCT
    • il ricorso al Difensore Civico
    • il ricorso al TAR
  • gli strumenti di tutela per il controinteressato
  • Il Registro degli Accessi:
  •  Formazione
  • Pubblicazione

- I chiarimenti della Circolare n. 1/2019 del Ministro per la Pubblica Amministrazione:

  • criteri applicativi di carattere generale
  • il regime dei costi
  • la notifica ai controinteressati
  • il termine per proporre istanza di riesame
  • la partecipazione dei controinteressati alla fase di riesame
  • strumenti tecnologici di supporto
  • l’utilizzo del sistema di protocollo informatico per la formazione del Registro degli Accessi
  • Responsabilità e sanzioni in materia di accesso civico e generalizzato

I PARERI DEL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI E SENTENZE GIURISPRUDENZIALI IN MATERIA DI ACCESSO GENERALIZZATO:

  • I Pareri del Garante per la protezione dei dati personali
  • Gli indirizzi della giurisprudenza

CORSO OBBLIGATORIO:
La formazione obbligatoria in materia di trasparenza è prevista:
1) dall’ art. 1 della legge 6 novembre 2012, n. 190
2) dall’ art. 15, comma 5, del DPR 16 aprile 2013, n. 62 .

Inoltre, l’ANAC – Autorità Nazionale Anticorruzione considera la formazione in materia di trasparenza come avente un ruolo strategico nella prevenzione della corruzione ed essa deve essere rivolta al personale dipendente, prevedendo due livelli differenziati:
a) un livello generale , rivolto a tutti i dipendenti e che concerne l’aggiornamento delle competenze e le tematiche dell’etica e della legalità;
b) un livello specifico , rivolto al Responsabile della prevenzione, ai referenti, ai componenti degli OIV o Organismi equivalenti, ai dirigenti e funzionari addetti alle aree di rischio.
In questo caso la formazione dovrà riguardare le politiche, i programmi e i vari strumenti utilizzati per la prevenzione e tematiche settoriali, in relazione al ruolo svolto da ciascun soggetto dell’amministrazione.
Ogni Ente, pertanto, in un’apposita sezione del Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e Trasparenza (PTPCT), dovrà indicare le ore/giornate annue dedicate allo svolgimento dell’attività formativa, definendo anche le categorie di lavoratori a cui la stessa viene indirizzata.

Tariffe corsi OBBLIGATORI      ACQUISTA


Formazione a distanza per la Pubblica Amministrazione

PA360 srl
Viale della Libertà 197/A - 73100 Lecce
C.F. e P.I. 05034240753
KIWA CERMET Italia <br>Certificazione di qualità ISO 9001:2015
KIWA CERMET Italia
Certificazione di qualità ISO 9001:2015

AMMINISTRAZIONE

  0832.409463
  0832.1836950
  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ASSISTENZA TECNICA

Ore 8.30 - 13.30 | 14.30 - 17.30

Tel. 0832.700775 (lun., mer. e ven.)
Tel. 0832.873732 (mar. e giov.)

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© Copyright 2019-2020
Informativa privacy e note legali