|
Print Friendly and PDF
|


LE NUOVE REGOLE SULL’ORARIO DI LAVORO NELLA P.A.: OBBLIGO DELLA FORMAZIONE E NUOVI OBBLIGHI PER I DIRIGENTI, RELATIVA VALUTAZIONE AI FINI DELLA PERFORMANCE (AGGIORNATO ALLA L. 27/2020 ED AL D.L. “RILANCIO”)

DOCENTE

dott. MICHELE PETRONE, Esperto nella Gestione giuridica del rapporto di lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni - Formatore PA360, Corsi e-learning e webinar per la Pubblica Amministrazione (www.pa-360.it) e Docente EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A. (www.infoebit.com)

DESTINATARI

Direttori - Dirigenti - Funzionari - Servizio Personale - Addetti Rilevazione Presenze/Assenze - OIV/Nuclei di Valutazione - Tutto il personale contrattualizzato dell’Ente – OO.SS.

OBIETTIVI

Il webinar offre, con specifico taglio operativo, utili indicazioni per una corretta gestione dell’orario di lavoro, giornaliero e settimanale, nonché la rilevazione dell’orario dei dipendenti pubblici che lavorano presso la sede dell’Ente oppure presso la propria abitazione in modalità agile.
Nello specifico il videcorso intende evidenziare le difficili ed antagoniste “anime” presenti nei CCNL pubblici 2018 e nella recente normativa emergenziale introdotta dal D.L. 17 marzo 2020, n.18 (decreto “Cura Italia”), come convertito con modificazioni dalla L. 24 aprile 2020, n. 27, nonché dal recente decreto “Rilancio”.
In particolare, il D.L. Rilancio ha introdotto, in capo ai dirigenti, nuovi specifici obblighi in materia di riorganizzazione degli orari di servizio e di lavoro nella cd. “Fase 2”, disponendo che l’attuazione di siffatte misure è valutata (positivamente o negativamente) ai fini della performance. Per assolvere a siffatti nuovi adempimenti è stato introdotto un nuovo obbligo formativo, atteso che le Pubbliche Amministrazioni devono assicurare adeguate forme di aggiornamento professionale alla dirigenza.

PROGRAMMA

Orario di lavoro: Definizione.
Lavoro agile (smart working): definizione.
Rilevazione dell’orario: le differenze tra la rilevazione del lavoro presso la sede dell’Ente e la rilevazione del lavoro svolto in modalità agile.
Il raccordo tra i CCNL 2018 e la legislazione emergenziale Covid-19 (D.L. 17 marzo 2020, n. 18, come convertito con modificazioni dalla L. 24 aprile 2020, n. 27; decreto “Rilancio”).
La Direttiva della Funzione Pubblica 4 maggio 2020, n. 3: Le modalità di svolgimento della prestazione lavorativa nella “fase due”.
I NUOVI OBBLIGHI PER I DIRIGENTI INTRODOTTI DAL DECRETO “RILANCIO”:
- Obbligo della formazione.
- Disposizioni in materia di flessibilità del lavoro pubblico e di lavoro agile.
- La riorganizzazione degli orari di servizio e del lavoro.
- Ipotesi di flessibilità dell’orario di lavoro.
- La revisione della articolazione giornaliera e settimanale.
- Interlocuzione con l’utenza frontale e da remoto. Rotazione e alternanza casa-ufficio.
- Valutazione negativa ai fini della performance in caso di mancato rispetto dei nuovi obblighi.
Mancata timbratura: normativa di riferimento e conseguenze. Eventuali ipotesi di modalità sostitutive legittime. Ufficio e casa: quali le differenze?
Falsa attestazione della presenza in servizio: normativa di riferimento e conseguenze.
La gestione dei ritardi.
Flessibilità.
Servizio esterno.
Tempo di viaggio nel servizio esterno e tempo di viaggio nelle trasferte.
Durata ed ipotesi di riduzione del tetto settimanale.
Riposi giornalieri.
Tetto massimo lavorabile nei sei mesi.
Pause obbligatorie e pause facoltative.
Pausa pranzo.
Turnazioni.
Pronta disponibilità.
Riposo settimanale.
Particolari attività prestate da dipendenti non in turno:
- giorno non lavorativo,
- festivo infrasettimanale,
- lavoro notturno e/o festivo.
Orario multiperiodale.
Lavoro straordinario.
Riposi compensativi.
Banca delle ore.
Piano ferie e gestione ferie arretrate. Monetizzazione ferie.
Cessione gratuita ferie e riposi solidali.
Il sistema sanzionatorio per violazione del D.Lgs. 66/2003: Aumento significativo delle sanzioni amministrative per violazione degli obblighi in tema di riposi giornalieri e settimanale, ferie, straordinari, introdotto dalla legge 30 dicembre 2018, n. 145.

RISPOSTE AI QUESITI (tramite chat o microfono) IN DIRETTA
DA PARTE DEL DOCENTE

NOTE OPERATIVE
DI COSA HO BISOGNO?
Per accedere ai webinar PA360 è sufficiente un pc/tablet/smartphone ed una connessione a internet.
Accessori opzionali (non obbligatori): cuffie, microfono e webcam.

NOTE OPERATIVE WEBINAR
In relazione al numero delle adesioni pervenute, 3 giorni lavorativi prima del webinar PA360 fornisce agli iscritti conferma o disdetta scritta dello stesso.
È possibile sostituire i nominativi degli iscritti in ogni momento.

MODALITÀ DI PAGAMENTO
Bonifico bancario intestato a PA360 srl
Fineco Banca SpA, Largo Anzani n. 3 - 00128 Roma
ABI 03015 | CAB 03200 | CIN I | c/c n. 000003685806
IBAN IT47I0301503200000003685806

TUTTI I WEBINAR



Corsi e-learning e webinar in diretta per la P.A.

PA360 srl
Viale della Libertà 197/A - 73100 Lecce
C.F. e P.I. 05034240753
  0832.409463
  0832.1836950
  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ASSISTENZA TECNICA
Corsi e-learning e webinar
by NEUSTEK

tel. 0832.873732
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.